Nuova azione terroristica a Lahore fuoco su un ospedale

Lahore ha vissuto un’altra giornata di terrore. Pochi giorni dopo l’assalto alle moschee 1 che ha fatto più di 80 morti e oltre 100 feriti, quattro uomini armati hanno attaccato un ospedale: almeno 12 persone sono state uccise e un numero imprecisato sono state prese in ostaggio. "Hanno fatto irruzione nell’edificio e hanno aperto il fuoco all’impazzata", ha raccontato Javed Akram, direttore dell’ospedale Jinnah.

Nella struttura sanitaria sono ricoverate decine di persone rimaste ferite negli assalti di venerdì a due moschee di ahmadi, una setta musulmana minoritaria che pratica un islam moderno e liberale e si adopera per i poveri e i derelitti. Secondo una fonte che ha chiesto l’anonimato, oggi sarebbe stato ucciso anche uno dei killer della settimana scorsa, che era rimasto ferito ed era curato nel reparto di terapia intensiva del Jinnah.

L’azione è stata fulminea: almeno quattro uomini, secondo il racconto dei sopravvissuti, sono entrati sparando a raffica nella sala d’ingresso del nosocomio, poi nel pronto soccorso e infine nel reparto di terapia intensiva. Si sono poi altrettanto rapidamente ritirati (secondo alcuni portando con sé degli ostaggi) e hanno ingaggiato un violento conflitto a fuoco con i poliziotti arrivati sul posto in pochi minuti.

Tra le vittime vi sono infatti numerosi agenti, ma guardie e addetti dell’ospedale, secondo quanto ha raccontato un medico sopravvissuto, il dottor Akram. Imprecisato il numero dei feriti. Ma il pianoterra dell’ospedale sembrava un campo di battaglia: macchie di sangue dovunque, scarpe e pantofole perse da chi fuggiva, oggetti sparsi sul pavimento.

Un responsabile della polizia locale, Sohail Sukhera, ha assicurato: "Stiamo inseguendo i killer … Il combattimento continua … Non saranno risparmiati … Uno di loro è ferito". Non è chiaro se gli assalitori siano effettivamente riusciti a portar via degli ostaggi o se li abbiano usati solo per aprirsi la strada durante la fuga.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>