Iran si prepara un missile atomico

L’Aiea, Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha ribadito in un rapporto presentato oggi le sue preoccupazioni su un possibile progetto iraniano per costruire un missile nucleare. Nel rapporto l’organismo dell’Onu spiega che dallo scorso maggio la produzione totale di uranio a basso livello di arricchimento in Iran ha avuto una chiara impennata, crescendo di circa il 15 per cento per toccare quota 2803 tonnellate. Sono invece 22 i chili minerale arricchito al 20%, collocati – secondo Aiea – in un cilindro della capacità di 25 kg "messo sotto sorveglianza".

Dati che proverebbero come il regime di Teheran stia puntando dritto verso il suo vero obiettivo a dispetto dell’indurimento delle sanzioni da parte della comunità internazionale. L’unica notizia positiva è il calo delle centrifughe per l’arricchimento dell’uranio, scese a 3772. L’agenzia lamenta, infine, le continue obiezioni di Teheran al personale scelto dall’Aiea per controllare le attività atomiche iraniane.

Nella sua analisi, l’Aiea esprime tutte le sue preoccupazioni per le possibilità che in Iran si stia sviluppando il progetto di una testata nucleare. Preoccupazioni che le potenze occidentali potrebbero impugnare a sostegno dei loro antichi sospetti: in Iran il nucleare non è finalizzato a un utilizzo a scopi puramente civili, bensì a un armamento ad altissimo potenziale distruttivo. Di qui la necessità di avviare seri negoziati con Teheran per frenare la sua corsa al nucleare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>