Nigeria, liberato l'italiano rapito

ROMA - È stato liberato l’italiano rapito in Nigeria. Lo comunica la Farnesina. Giuseppe Canova era stato sequestrato il 6 aprile ad Abakakili mentre stava andando al lavoro nel cantiere edile della ditta per cui lavora, l’italiana Marlum Construction Company. I rapitori avevano chiesto un riscatto di 650 mila euro.

COLLABORAZIONE - Il ministero degli Esteri, in un comunicato, ringrazia «le Autorità nigeriane per la fattiva collaborazione che ha consentito la soluzione positiva della vicenda, preservando l’incolumità del sequestrato».

RICOSTRUZIONE - Stando alla ricostruzione fornita dalla stampa, il cittadino italiano si stava recando al lavoro quando uomini armati hanno bloccato la sua autovettura, hanno costretto l’ostaggio nel portabagagli e hanno preso possesso del veicolo. Quasi immediatamente dopo l’attacco, sul posto sarebbe sopraggiunto un altro veicolo con a bordo personale dell’azienda edile, scortato della polizia, che ha visto la vettura andare via.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>