Azerbaigian, strage all'università: 17 morti

BAKU (Azerbaigian)Strage in Azerbaigian: un uomo, probabilmente georgiano, ha sparato all’impazzata nell’università dell’industria petrolifera di Baku, capitale della repubblica caucasica. I morti sono 17, tra insegnanti e studenti. Tre delle vittime sono straniere: un siriano e due sudanesi. I feriti sono una decina.

GEORGIANO DI 28 ANNI - L’autore della strage, secondo i documenti che gli hanno trovato addosso le forze dell’ordine, si chiama Ferdi Gadirov, 28 anni, ed è un cittadino georgiano di origine azera. Lo ha detto il ministero dell’Interno. Chiarita meglio la dinamica dell’attacco, che resta però senza una spiegazione, dato che le autorità hanno escluso la matrice politica. Alle 9.30 ora locale (le 6.30 in Italia) lo sconosciuto armato di una pistola di fabbricazione russa, una Makarov, ha fatto irruzione nell’edificio dell’università sparando all’impazzata e uccidendo 16 persone. Circondato dai poliziotti, si è suicidato sparandosi. Oltre all’arma e al documento di identità, addosso aveva tre caricatori. Il presidente azero Ilham Aliev, esprimendo le condoglianze ai famigliari delle vittime, si è impegnato a seguire in prima persona le indagini. Non è ancora chiaro se il killer sia uno studente dell’ateneo di Baku: questa versione è sottoscritta da diverse emittenti russe, che parlano di una rissa scoppiata tra gli studenti subito prima della strage. Queste notizie non sono però confermate dal ministero dell’Interno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>