Somalia, rapiti tre cooperanti stranieri

Lo riferiscono un funzionario e alcuni residenti. «Le autorità di Mandera (in Kenya) ci hanno detto che quei cooperanti sono stati rapiti. Ora li cercheremo» ha detto Sheikh Osman, un funzionario di al Shabaab nel vicino distretto in Somalia. Non è chiaro quale sia la nazionalità dei rapiti e dell’organizzazione per la quale lavorano.

I sequestri nel Paese del Corno d’Africa sono piuttosto frequenti, per lo più a danno di somali, a volte anche di stranieri e sempre più spesso di equipaggi di navi lungo la costa.

In passato, la maggior parte degli stranieri sono stati liberati illesi dietro pagamento di un riscatto.
Ieri al Shabaab, il movimento somalo legato ad al Qaeda, ha preso possesso di due ostaggi francesi rapiti martedì in un hotel di Mogadiscio. I due lavoravano come consiglieri della sicurezza per il governo del presidente Sheikh Sharif Ahmed.

Al Shabaab è il braccio armato del movimento delle Corti Islamiche che controllava Mogadiscio e gran parte del sud nel 2006 prima dell’offensiva etiope.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>