Algeria, assalto al cantiere italiano

Secondo il quotidiano algerino El Watan, almeno 9 agenti di sicurezza della società Spas, impiegata da Sonelgaz (ente algerino per l’elettricità e il gas), sarebbero morti e 2 sarebbero rimasti feriti nell’attentato compiuto ieri sera a Ziama Mansouriah, nell’est dell’Algeria, a 500 mt da un cantiere italiano di Astaldi. Il campo dove vivono gli agenti, continua il quotidiano nella sua versione online, sarebbe stato prima attaccato con colpi di mortaio e poi preso d’assalto da un gruppo, numeroso, di terroristi. «Nessun lavoratore di Astaldi nè italiano nè algerino è rimasto coinvolto nell’attacco», ha detto il responsabile del gruppo in Algeria, il Dott. Bettega.

«Il cantiere non ha subito nessun danno», ha aggiunto sottolineando che «l’attacco non era diretto al cantiere e dovrebbe aver colpito una stazione di Sonelgaz». «Per precauzione i lavoratori di Astaldi sono stati trasferiti nella vicina cittadina di Jijel (360 km ad est di Algeri)». L’attacco non è ancora stato confermato dalle autorità algerine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>