Iran, al via programma di test missilistici

MILANO – Due nuovi missili a corto raggio sono stati lanciati oggi dall’Iran nella prima giornata di un programma di esercitazioni militari dei Pasdaran, i Guardiani della Rivoluzione. E domani i test proseguiranno con il tiro di un missile a lungo raggio, secondo gli analisti in grado di raggiungere Israele e le basi americane del Golfo.

Le notizie arrivano dalla televisione di Stato in lingua araba, Al-Alam. Il canale televisivo iraniano in lingua inglese Press Tv ha detto a sua volta che i test, oltre ai missili a corto raggio, avrebbero riguardato anche un dispositivo di lancio multiplo. Secondo Al-Alam i missili lanciati sono del tipo Tondar e Fateh 110. I Guardiani della Rivoluzione avevano già annunciato sabato che avrebbero effettuato a partire da oggi delle esercitazioni comprendenti lanci di missili, al fine di «migliorare» le capacità di dissuasione delle forze armate iraniane. I nuovi test missilistici coincidono con le nuove tensioni con l’Occidente a proposito del programma nucleare di Teheran, dopo le rivelazioni dei giorni scorsi su un secondo impianto per l’arricchimento dell’uranio in costruzione a Qom, circa 150 km a sud-ovest della capitale.

Come detto, l’Iran lunedì testerà un missile a lungo raggio che secondo analisti della difesa sarebbe in grado di raggiungere Israele e le basi Usa nella regione del Golfo. Come ha annunciato oggi la radio di Stato, e come ha confermato alla Press Tv il capo delle forze aeree dei Pasdaran (Guardiani della Rivoluzione), Hossein Salami, il missile Shahab 3 sarà lanciato nella seconda giornata delle esercitazioni iniziate oggi col lancio di due missili a corto raggio. L’Iran sostiene che lo Shahab 3, già testato più volte in passato, può percorrere circa duemila chilometri. Salami ha aggiunto che le forze armate iraniane non testeranno alcun nuovo missile nell’ambito di queste esercitazioni militari denominate «Gran profeta 4».

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>