L'Iran è in grado di avere l'atomica

L’Iran ha già le capacità tecniche per costruire la bomba atomica. Questa la conclusione cui sono giunti in un rapporto riservato i tecnici dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (Aiea) proprio mentre il direttore generale uscente, l’egiziano Mohammed ElBaradei si trova a Teheran per nuovi colloqui.

La notizia del documento è stata data dal "New York Times". Sulla base delle informazioni in possesso dell’agenzia dell’Onu l’Iran avrebbe ormai acquisito «sufficienti informazioni per essere in grado di progettare e produrre una bomba atomica funzionante». Nella relazione, intitolata "Possibili dimensioni militari del programma nucleare iraniano", i tecnici Aiea hanno comunque sottolineato che le loro conclusioni, tratte da informazioni di intelligence di Stati e da indagini autonome, necessitano di ulteriori conferme. Il rapporto, compilato all’inizio del 2009, indica che Teheran ha iniziato nel 2002 un processo non solo per realizzare un atomica ma per ridurne le dimensioni in modo da riuscire ad inserirle nelle ogive di missili a medio raggio.

Intanto ElBaradei, sempre estremamente prudente se non riluttante ad riconoscere gli sviluppi del programma nucleare iraniano, discuterà del nuovo sito segreto per l’arricchimento dell’uranio vicino alla città santa sciita di Qom la cui esistenza è stata rivelata al mondo 10 giorni fa a margine dell’Assemblea Generale dell’Onu da Barack Obama. ElBaradei incontrerà il capo del programma atomico iraniano, Ali Akbar Salehi Nella riunione con i Paesi del "5+1" (Usa, Russia, Cina, Francia, Regno Unito più Germania) di Ginevra del primo ottiobre, l’Iran ha accettato di aprire il suo nuovo sito di Qom agli ispettori di Vienna. L’ispezione sarà effettuata il prossimo 25 ottobre.

Durante una conferenza stampa a Teheran, ElBaradei ha spiegato che i colloqui odierni sono stati positivi. Il direttore generale dell’Aiea ha spiegato che è necessario inviare gli ispettori a Qom per accertarsi che la struttura abbia «fini pacifici». Ha accolto favorevolmente l’evoluzione da una politica confronto tra la repubblica islamica e le potenze occidentali a una di cooperazione e trasparenza. ElBaradei ha inoltre annunciato che Stati Uniti, Francia e Russia si riuniranno il 19 ottobre a Vienna per discutere con l’Iran dell’arricchimento di uranio in un Paese terzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>