Il tempo del dialogo sta per finire

Il presidente americano Barack Obama e il presidente russo Dmitri Medvedev, che si sono incontrati oggi a Singapore in margine al vertice Apec, hanno concordato che «il tempo sta per scadere» nel tentativo di risolvere la crisi con l’Iran sulla base del dialogo. Il presidente Obama ha detto che «purtroppo l’Iran non è stato in grado di accettare un approccio giudicato da ognuno creativo e costruttivo». Il presidente Medvedev, seduto accanto ad Obama, ha detto che «il tempo sta per scadere» per questo tipo di approccio e non ha escluso che possano essere usati «altri mezzi».

Medvedev ha espresso l’auspicio di poter convincere l’Iran a inviare gran parte del suo uranio in Russia, affinché venga trasformato in combustibile nucleare per scopi civili. «Altre opzioni rimangono sul tavolo», ha detto il presidente russo, evocando la possibilità di nuove sanzioni se Teheran non fornirà le necessarie garanzie sulla natura pacifica del suo programma atomico.

I colloqui di Ginevra, dopo un avvio promettente, sembrano già in fase di stallo. Obama e Medvedev hanno discusso del negoziato in corso per giungere a un nuovo accordo per la riduzione delle armi strategiche (Start) entro la fine dell’anno. «Spero che sia possibile, come avevano a suo tempo concordato, poter firmare un trattato entro il mese di dicembre», ha detto Medvedev. I negoziatori sono al lavoro per siglare un documento condiviso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>