L'Aiea condanna l'Iran sul nucleare

Il Consiglio dei Governatori dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (Aiea) ha votato una risoluzione di censura all’Iran per aver costruito in segreto il sito per l’arricchimento dell’uranio, nei pressi della città di Qom, e ha chiesto di congelare immediatamente il progetto.

La risoluzione, approvata a stragrande maggioranza (25 voti a 3, con 6 astensioni) è la prima in quattro anni, da parte dell’organismo, in cui siedono i rappresentanti di 35 Paesi; e con l’inusuale appoggio di Russia e Cina, è un chiaro messaggio dell’irritazione internazionale per il comportamento degli ayatollah. Non è chiaro però se il voto, appoggiato dalle sei potenze del cosiddetto 5+1 (il gruppo che conduce i negoziati con Teheran), si tradurrà nell’appoggio di Russia e Cina a eventuali nuove sanzioni a Teheran.

Replica immediata di Teheran: «L’adozione di questa risoluzione», ha detto l’ambasciatore Ali Asghar Soltanieh, «non solo è inefficace per migliorare la situazione attuale, ma comprometterà l’ambiente produttivo assolutamente necessario per il successo dei negoziati a Ginevra e Vienna, che dovrebbero portare a una comune comprensione». Nel comunicato diffuso subito dopo il voto, il diplomatico iraniano dice che la risoluzione è un passo «frettoloso e eccessivo» imposto da un ristretto numero dei Paesi rappresentanti nell’organismo direttivo.

L’inviato Usa all’Aiea ha detto che la pazienza con l’Iran «si sta esaurendo» e che non si può continuare in round di colloqui, che si succedono uno dopo l’altro, senza alcun risultato. La risoluzione di censura all’Iran ha aggiunto il ministro degli Esteri britannico, David Miliband, è «il seganle più forte possibile» inviato a Teheran. «La risoluzione approvata oggi dal Consiglio dei Governatori dell’Aiea è il più forte segnale possibile all’Iran che le sue azioni e le sue intenzioni rimangono un elemento di grave preoccupazione internazionale», si legge in una nota del Foreign Office.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>