Tutankhamen: i test sul Dna saranno rivelati a febbraio

I risultati degli esami del Dna effettuati sulla mummia del faraone Tutankhamen per svelare il mistero delle sue origini saranno resi noti il 17 febbraio: lo ha annunciato oggi il Consiglio supremo delle antichità egiziane. Il segretario generale della istituzione egiziana, Zahi Hawass, darà una conferenza stampa per rivelare se il faraone Amenhotep III sia effettivamente il nonno di Tutankhamen. La genealogia di Tutankhamen, faraone morto prima dei 20 anni, resta un mistero per gli archeologi anche se diverse ipotesi sono state formulate sull’argomento. Una di queste vorrebbe che Tutankhamen fosse figlio di Akhenaton e della regina Nefertiti. Questi test effettuati su Tutankhamen fanno parte di un vasto programma che punta a stabilire, attraverso il Dna, l’identità e il lignaggio di centinaia di mummie. Nel comunicato odierno, il Consiglio supremo delle antichità egiziane precisa inoltre che un robot sarà introdotto nella grande piramide di Cheope per tentare di penetrare il mistero dei suoi passaggi segreti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>