Tre attentati al centro di Baghdad

E’ salito ad almeno trenta morti e piu’ di 160 feriti il bilancio delle tre esplosioni di oggi a Baghdad, provocate da altrettante autobomba, una delle quali e’ stata fatta detonare nei pressi dell’ambasciata iraniana.

Erano le ambasciate di Iran ed Egitto a Baghdad gli obiettivi dei tre attentati suicidi. Lo ha indicato il portavoce del comando militare di Baghdad, Qassem Atta, secondo il quale il terzo attacco era diretto contro una residenza di pertinenza dell’ambasciata tedesca.

Gli attentati si sono verificati ad alcuni minuti di distanza uno dall’altro verso le 11.20 locali (le 10.20 italiane). Le finestre di molti edifici sono andate in frantumi e un denso fumo grigio ha coperto Baghdad dopo le esplosioni, avvenute in un momento di intensa circolazione nella capitale irachena.

Due attentati con autobomba, chiaramente coordinati, sono stati sferrati contro il quartiere occidentale di al Mansour, dove si trovano molte ambasciate. Uno e’ avvenuto non distante dalla residenza dell’ambasciatore di Germania, secondo un responsabile del ministero degli Interni. Alcuni minuti dopo, un attacco si e’ verificato vicino alla rappresentanza diplomatica iraniana nel quartiere di Salhiyeh, nel centro di Baghdad.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>