Egitto, Il Paese senza pace e democrazia

Il libro incriminato ha per titolo "El Baradei e il sogno della Rvoluzione verde", ed è stato scritto da Kamal Gobrial .

La notizia dell’arresto dell’editore è pervenuta alla stampa internazionale ovviamente tramite una ONG ossia "Rete araba per l’informazione sui diritti umani"((ANHRI).

Arresto, quello di Ahmed Mahanna ,per altro pretestuoso e fatto solo a scopo intimidatorio in quanto il libro era già, da qualche settimana ,presente nelle librerie cittadine.

Il problema è che Mohamed El Baradei è un possibile candidato alle presidenziali del 2011,personaggio assolutamente non gradito al regime vigente.

El Baradei, senza peli sulla lingua, ha sempre detto e dice a chiare lettere che in Egitto manca la democrazia da quando Mubarak è al potere, e cioé dal 1981. E, sopratutto, da quando Mubarak non nasconde le intenzioni di fare del suo potere assoluto lo strumento per la creazione di una vera e propria dinastia.

Attualmente, e da pochissime ore comunque ,l’editore arrestato è stato rimesso in libertà.

Mentre nelle piazze principali e lungo le vie del Cairo folle massicce di manifestanti urlano al grido di "abbasso Mubarak, il tiranno".

Si tratta in particolare del movimento di opposizione "Giovani del 6 aprile" ma la polizia ha ,già e subito, provveduto all’arresto di una settantina di persone.

Ai giornalisti e agli operatori della tv Al-Jazira pare siano state anche sequestrate le telecamere.

Insomma sembra proprio non ci sia molta differenza, al momento, tra ciò che accade al Cairo in queste ore e ciò che abbiamo avuto modo di vedere nelle piazze e nelle strade di Teheran qualche tempo fa.

I tiranni si assomigliano tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>